MUSEO VIRTUALE DEI BENI CULTURALI DI PIZZO

CHIESA DI SAN GIORGIO MARTIRE

SCULTURA RAFFIGURANTE SANTA CATERINA D’ALESSANDRIA

Opera in marmo bianco del Secolo XVI di ignoto scultore. E’ una scultura a tutto tondo in marmo statuario bianco venato; la santa avvolta in ampie vesti, è presentata, secondo l’iconografia propria con la palma del martirio, la ruota e la corona; il busto e la testa sono leggermente volti verso sinistra, la figura è appoggiata sulla gamba destra, mentre il piede sinistro calca la testa mozza dell’eresia. Alla base della ruota è addossato uno scudo con la raffigurazione a rilievo di uno drago alato. Sulla base è inciso, a lettere capitali: M. CARLO . CANALE
L’opera, pregevole soprattutto per i particolari tratti della testa e del volto, appare eseguita sulla fine del secolo XVI forse i primi del XVII, ma non mostra ancora nessuna dei manierismi di certe forme seicentesche; l’autore non ci sembra possa essere cercato nell’ambiente napoletano.

Competenze

Postato il

8 Agosto 2018

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This