L’ex sindaco di Pizzo già detenuto in seguito all’inchiesta Rinascita Scott travolto da una nuova indagine. Per gli inquirenti avrebbe fatto di tutto per impedire a un imprenditore locale di poter utilizzare proficuamente un’area demaniale sulla quale vantava una regolare concessione

Sorgente: Seicentomila euro di merce e assunzioni di parenti: il prezzo della corruzione per Callipo

Share This