Le intercettazioni captate tra i membri delle cosche vibonesi: «A Catanzaro c’è la regola del silenzio». L’escalation di intimidazioni ai parenti di Mantella: tre attentati in un mese e il timore dei pm che la situazione possa degenerare

Sorgente: RINASCITA | I clan “terrorizzati” dai verbali dei pentiti e la Procura blindata da Gratteri – Corriere della Calabria

Share This