LAMEZIA TERME – “L’apertura del Governo su un tema strategico quale è la pesca speciale del novellame di pesci azzurri come sarde, acciughe e alose non può che rappresentare una buona notizia per l’intera economia calabrese”. Il segretario generale di Fai Cisl Calabria, Michele Sapia commenta così il question time svoltosi durante la seduta della commissione Agricoltura della Camera dei deputati. Un tema sollevato dal deputato della Lega Lorenzo Viviani che ha posto la questione del divieto imposto dal Regolamento CE n.1967/2006 di questo genere di pesca all’attenzione della XIII Commissione. “L’entrata in vigore quel provvedimento – sottolinea Sapia – ha causato un doppio danno alle marinerie calabresi che si sono viste sottratte da un verso la possibilità di far crescere una filiera tradizionale, che caratterizzava intere aree della regione, e dall’altro subire una concorrenza sleale da parte di quei Paesi, come la Cina, che non sottostanno a quell’imposizione. Infatti alla

Sorgente: Pesca del novellame, Sapia (Fai Cisl Calabria): “Dal governo nuove speranze” – Lamezia in strada

Share This